Della "Filodrammatica Bibbienese" si può quasi dire che esiste da sempre.

Dopo un periodo di pausa, nel 1972 la Filodrammatica si ricostituisce con i pochi (ma sempre entusiasti) anziani rimasti e molti giovani che, con tanta vitalità, hanno portato nuovo impulso e nuove idee. Costituitasi legalmente nel 1987, la compagnia è iscritta all'albo provinciale dell'associazionismo, ha aderito al “CIRCUITO PROVINCIALE” delle associazioni culturali e all’albo delle associazioni del Comune di Bibbiena, è affiliata ATA (Associazione Teatro Amatoriale). Tra le principali opere realizzate citiamo: la "Mea", proprio nel ’72, tratta da una rievocazione storica paesana, scritta da un concittadino, "L'acqua cheta", "Il gatto in cantina", "13 a tavola", "Se devi dire una bugia dilla grossa", “Ecco la sposa”: testi che la Filodrammatica ha avuto occasione di rappresentare sia a Bibbiena che in altre località regionali e non, anche per fini sociali.

Abbiamo partecipato con entusiasmo ad edizioni della rassegna teatrale per gruppi amatoriali di Ambra, ottenendo negli anni 2003 e 2006 il premio assoluto come migliore compagnia, di Pistrino e Tegoleto, dove abbiamo ricevuto due premi simpatia. Nel 2013, in occasione del Cinquecentenario de “La Calandria”, abbiamo organizzato, con l'Associazione “Noi che... Bibbiena”, “Le Voci del Borgo”, una manifestazione che coniuga il teatro alla cucina locale. Nel 2014 abbiamo replicato la manifestazione "Le Voci del Borgo e stiamo già lavorando all'edizione dell'estate 2015. Da nove anni organizziamo la rassegna teatrale per gruppi amatoriali al Teatro Dovizi, con un successo di pubblico crescente e grande soddisfazione delle compagnie partecipanti.



 
 La Filodrammatica Bibbienese, compagnia di teatro amatoriale - Bibbiena (Ar)
  Site Map